RESPONSABILITÀ COMUNE PER LE CONDIZIONI DI MANUTENZIONE DELLA STRADA.

Secondo il Giudice di Pace di Caltanissetta, con sentenza n° 199/2003, l’ente pubblico proprietario e custode della strada deve risarcire i danni subiti da un automobilista che sia uscito fuori strada a causa della presenza di ghiaia sull’asfalto, di una grossa buca (entrambe non segnalate) e dalla mancata istallazione del guard-rail E ciò a prescindere dall’esistenza del limite di velocità che, da solo, non basta a escludere la violazione del principio di tutela dell’altrui incolumità.

“Si evidenzia che il nominato CTU ha accertato che percorrendo alla velocità consentita (non maggiore di 30km/h) il tratto di strada oggetto di causa, ancorché le condizioni del manto non siano ottime, non è possibile perdere il controllo dell’auto, conseguentemente, deve dedursi che l’attore contravvenendo al divieto transitava a una velocità maggiore. Questo Giudice però non può che rilevare un’altra significativa circostanza che ha avuto efficienza causale nel sinistro oggetto di causa. Invero sia perché descritto dal CTU sia perché emerso dalla fotografie acquisite alla causa, emerge che la strada transitata dall’attore verta in uno stato precario sia perché è manifestamente visibile il degrado del manto stradale, e sia perché non è presente alcuna protezione in quel margine della carreggiata dove è presente una grossa buca. Si evidenzia che la fuoriuscita di una vettura dalla carreggiata e la conseguente caduta in una buca presente ai margine della stessa, a parere di questo Giudice, non può qualificarsi come circostanza imprevedibile e quindi come caso fortuito, ne consegue, relativamente al sinistro occorso all’attore, una responsabilità per omessa custodia a carico del comune di……, responsabilità che però concorre, ai sensi dell’art.1227, con quella dell’attore non avendo questi, per come detto sopra, dato prova di aver fatto quanto possibile per evitare il sinistro.”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *